ENTRA IN FARMACIA E FAI UN PRELIEVO GRATUITO PER CONOSCERE LA TUA GLICEMIA

Il 14 novembre è il DIA DAY, la giornata mondiale del diabete.

Per arginare i danni di questa importante patologia, in aumento in tutto il mondo, le farmacie italiane aderenti all'iniziativa hanno organizzato la SETTIMANA DEL DIABETE dal 12 al 17 novembre.
PARTECIPA AL PROGRAMMA DI SCREENING offerto dalla tua Farmacia PER PREVENIRE gli effetti degli squilibri metabolici e rimanere in buona salute .
In Italia ci sono 4 milioni di pazienti in terapia e circa un milione di persone con glicemia alta.
Secondo i ricercatori OGNI GIORNO TRASCORSO CON LA GLICEMIA FUORI DAI LIMITI ,CREA DANNI che aumentano quanto maggiore è il tempo trascorso con uno squilibrio metabolico. Si tratta prevalentemente di problematiche a livello arterioso e cardio-cicolatorio e purtroppo sono irreparabili.
La prevenzione primaria tramite adeguati stili di vita (alimentazione consapevole e attività fisica) e la prevenzione secondaria tramite un semplice controllo ematico della glicemia, sono la nostra prima arma per rimanere in buona salute.
Il 2,6% degli italiani è in una condizione denominata "PRE-DIABETE", caratterizzata da livelli di glucosio nel sangue lievemente superiori alla norma. Tale condizione, se individuata precocemente, è recuperabile, con dieta ed esercizio fisico, che possono limitare i danni.
Entra in farmacia e richiedi un prelievo gratuito. Lo screening è consigliato a tutti, ma ci sono categorie di persone maggiormente a rischio di sviluppare questa patologia.
Ecco alcuni esempi dei fattori di rischio da tenere in considerazione:
ALTERATA GLICEMIA A DIGIUNO: chi ha spesso glicemia a digiuno al mattino tra 100-125 mg/dl;
SOVRAPPESO e OBESITA': i chili in eccesso sono tra i più potenti fattori di rischio per il diabete perchè sono espressione di squilibrio metabolico / ormonale;
FAMILIARITA': chi ha un genitore o un fratello con un diabete di tipo 2 deve misurare la glicemia ogni anno dal compimemto dei 30 anni,perchè la familiarità incide sulla possibilità di manifestare il diabete;
DIABETE IN GRAVIDANZA: le donne che hanno avuto un diabete in gravidanza devono misurare la glicemia una volta l'anno perchè il diabete gestazionale accresce di 5 volte il pericolo di ammalarsi negli anni successivi;
TRIGLICERIDI ALTI e COLESTEROLO HDL (quello "buono") basso: l'alterazione del profilo lipidico è un fattore di rischio cardiovascolare aumentato dalla contemporanea presenza di glicema alta e ipertensione (sindrome metabolica);
ACIDO URICO ALTO: è un fattore di rischio cardiovascolare e insieme al diabete aumenta il rischio di ictus e infarto. Chi ha alti livelli di acido urico deve misurare la glicemia una volta l'anno.
OMOCISTEINA alta: come l'acido urico è un fattore di rischio vascolare . Chi ha alti livelli di omocisteina, oltre a curarla, deve tenere sotto controllo la glicemia.
DOPO I 45 ANNI: la glicemia va controllata almeno ogni 3 anni se è del tutto normale, ma una volta l'anno in presenza di un fattore di rischio.
MISURA SUBITO LA GLICEMIA se:
- hai molta sete e urini più del solito.
-se hai spesso infezioni genitali , urinarie , della pelle o carie , perchè l'eccesso di zucheri nel sangue favorisce lo sviluppo di microrganismi come ad es. la candida.